La lunga notte per gli espositori a Expo2015

Bernardo PaqualiMancano ancora poche ore, poi sarà il turno di noi espositori, Expo2015 ci aspetta, 9 ore per allestire lo stand. Le porte verranno aperte alle ore 21.00 di questa sera 30 aprile fino alle 6.00 di domani 1° maggio, il giorno dell’inaugurazione.

milano, expo2015

Milano si prepara al grande evento #expo2015

Pochi giorni fa sono stato accreditato dal Ministero degli Esteri come Responsabile Food Quality Control & Beverage del Cluster Riso di Expo che, oltre alle regioni italiane di riferimento, raggruppa Sierra Leone, Mianmar, Bangladesh, Laos e Cambogia. Naturalmente ringrazio chi crede in me… questo nuovo impegno mi ha permesso di correre ancora di più rispetto a queste ultime settimane che sono state molto impegnative. Per fortuna ho una struttura alle spalle che mi ha messo a disposizione seri professionisti e so che, questa notte, daranno il meglio per avere tutto pronto per domani mattina.

I Cluster sono spazi espositivi innovativi che raccolgono e organizzano numerosi Paesi all’interno di uno stesso progetto architettonico, sviluppato intorno a un tema centrale condiviso da tutti e rappresentativo di ciascuno.

Il Cluster del Riso si trova al Padiglione 4 e accoglierà il pubblico in un’atmosfera della campagna, con i colori e i profumi provenienti dal mondo agreste, con un paesaggio che ricorda una immensa risaia. Come l’acqua nelle risaie nasconde e al contempo svela e dà vita, anche il Cluster nasconde dati e curiosità che si svelano, passo dopo passo, al visitatore. Versatile e nutriente, il riso è stato uno dei primi cereali coltivati dall’uomo oltre diecimila anni fa, partendo da una specie spontanea cinese. Dalle valli della Cina il riso si è diffuso in tutto il mondo: conoscerne il passato e la miriade di varietà è fondamentale per apprezzarne il contributo all’arricchimento della biodiversità. All’interno di un percorso tematico, quindi, il visitatore può attraversare le tappe della storia del riso intrecciando i racconti provenienti dai diversi Paesi e approfondendo le innovazioni introdotte nel corso del tempo.

Il riso è l’alimento base per quasi tre miliardi di persone, circa la metà della popolazione mondiale. Essiccato, può essere conservato a lungo ed è una sicurezza perché protegge in caso di carestie. Nelle culture orientali è sinonimo di ricchezza al pari del denaro e dell’oro ed è indispensabile per centinaia di milioni di asiatici, africani e latini americani che vivono nelle aree tropicali e subtropicali. Per la popolazione mondiale, in continua crescita, il riso rappresenta dunque la fonte primaria di nutrimento. In più, grazie alla sua adattabilità, può essere in grado di crescere praticamente ovunque e può essere portato in diverse parti del mondo.
cluster riso