Europa (father); stati membri (sons); normalmente cosa farebbe un buon padre di famiglia?

Franco CarpaniParto da questo post/video trovato su Facebook

grecia-europa

Io la vedrei così: l’Europa è il padre e gli stati membri sono i suoi figli, tutti sono suoi figli “legittimi”.

Normalmente cosa fa un buon padre di famiglia?

Si cura dei propri figli, li corregge quando sbagliano cercando di fargli comprendere il significato ed il peso degli errori commessi.

In ogni caso li sostiene quando ne hanno bisogno e non è proprio nel bisogno che devono emergere le virtù dei padri che devono vigilare senza essere invasivi ma devono svolgere fino in fondo il ruolo di padre ed assumersi le loro responsabilità senza scaricare sui figli sue carenze o deficienze.

Non ho mai condiviso : “le colpe dei padri ricadano sui figli”.

In questo caso “non è circoscrivibile alla sola Grecia”: i padri (l’Europa) non possono sacrificare un proprio figlio per nascondere i propri errori.

Ammettiamolo: il sogno dell’Europa dei popoli è stato un bel sogno ma svegliamoci prima che divenga un incubo per tutti (Germania esclusa naturalmente).

Viva i sognatori!

Franco Carpani