1169/2011: gli ultimi segreti per la GDO

L’Avvocato Valeria Pullini, relatrice dell’evento gratuito Etiche2015, ha gentilmente inviato alla redazione un abstract dele suo intervento nella mattinata di giovedì 26 novembre.

ETICHEcercaProtagonisti2 copertinaIl regolamento (UE) n. 1169/2011, anche conosciuto come regolamento F.I.C. (Food Information to Consumers) diventa una sorta di testo unico recante la disciplina normativa trasversale in materia di informazioni sugli alimenti ai consumatori” afferma Valeria Pullini “Viene formulato al fine di rendere direttamente applicabili in ciascuno Stato membro dell’UE le regole in esso contenute relative all’etichettatura, presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari, inserendosi in un sistema ove vige il principio della libera circolazione di alimenti sani e sicuri“.

La ratio di tale intervento legislativo è quella di contribuire a garantire un elevato livello di tutela della salute dei consumatori anche assicurando il loro diritto all’informazione (considerando 3 del regolamento F.I.C.).

I consumatori, pertanto, devono essere adeguatamente informati sugli alimenti che consumano per modo che le loro scelte non siano compromesse da condotte idonee ad indurre in errore.

Possiamo pensare che un tale obiettivo sia raggiungibile se ed in quanto gli operatori del settore alimentare, responsabili della correttezza di tali informazioni e diretti destinatari delle norme di cui il regolamento F.I.C. è costituito, siano posti nella condizione di poter adeguatamente comprendere tali regole ed altrettanto adeguatamente applicarle nella loro, alquanto complessa, operatività quotidiana“.

E’ importante, perciò, analizzare il testo del provvedimento normativo in parola, soprattutto con riferimento a quelle parti, certamente esistenti, di non facile comprensione o problematica interpretazione, riguardanti, direttamente o indirettamente, gli obblighi dei retailers che si trovino ad operare nel mondo dell’informazione relativo ai prodotti alimentari non preimballati” conclude l’Avvocato.