Responsabilità e sanzioni per le informazioni sugli alimenti ai consumatori

La tematica delle responsabilità nell’ambito dell’etichettatura degli alimenti riveste un ruolo fondamentale. Il regolamento 1169/2011 UE ha dedicato un autonomo articolo a questo aspetto, introducendo regole ad hoc in precedenza non contemplate dalla direttiva 2000/13 CE” afferma Vito Rubino, Avvocato e Direttore del Master Cafla di Alessandria (Corso Alta Formazione in Legislazione Alimentare) che modererà e interverrà a #etiche2015.
locandina relatori vito

La relazione del 26 novembre 2015, presso la Sala Castellani della Camera di Commercio di Alessandria, presenterà la disciplina in oggetto, onde fare chiarezza su alcuni aspetti molto dibattuti:

1) quali obblighi ricadono sui diversi componenti della filiera?
2) il principio della cooperazione colposa nell’ambito delle sanzioni amministrative (in forza del quale è possibile per un medesimo illecito comminare anche più sanzioni se alla violazione della norma hanno concorso più persone o sia il frutto di una cooperazione colposa di più soggetti) è ancora compatibile con la ripartizione delle responsabilità della filiera dettate dall’art. 8 reg. 1169/2011 UE?
3) quali sono gli obblighi di comunicazione fra operatori B2B?
4) quali sanzioni sono oggi applicabili in assenza di una specifica disciplina sanzionatoria per il regolamento?

Per conoscere le risposte basta partecipare a #etiche2015, evento gratuito, registrati qui.