Tre mete per un weekend relax

Tratto da “Piccoli Grandi Viaggiatori” by Elisa Scuto

Sì, viaggiare in famiglia è la cosa più bella che ci sia, però può capitare che la coppia abbia bisogno di relax. Un weekend od uno short break tutto per sé, una fuga romantica…E per chi non può lasciare i bimbi a nessuno? Portateli con voi! Una vacanza porta sempre un po’ di benessere, già il fatto di non dover cucinare, pulire e fare la spesa non è forse rilassante? E poi, molti hotel offrono il servizio di babysitting, magari anche solo per un paio d’ore per godersi un bel massaggio nella spa,…

E allora vi consiglio tre destinazioni extra romantiche, che decidiate di andarci con o senza pargoli!

  1. WURZBURG, lungo la Romantische Strasse – GERMANIA
  2. GUBBIO, UMBRIA
  3. COGNE E PRE SAINT DIDIER, VALLE D’AOSTA

WURZBURG, SUGGESTIVA ED ELEGANTE

Wurzburg è bellissima e merita assolutamente una visita di almeno due notti, quindi è perfetta per un weekend o uno short break. Gli aeroporti più vicini, con collegamento diretto dall’Italia, sono Norimberga e Francoforte. Ryanair, ad esempio, offre entrambe queste destinazioni in collegamento diretto da Orio al Serio. Un volo per Norimberga il weekend del 17 febbraio costa circa 100 € a testa. Da una di queste due città potete prendere un treno o un autobus per Wurzburg (meno di 1h30 di distanza) oppure noleggiare un auto in aeroporto. Tenete presente che Wurzburg è piacevolmente visitabile a piedi, quindi l’auto vi servirà solo se volete esplorare anche i dintorni.

Una volta a Wurzburg, imperdibile la Residenz barocca di Neumann, inserita tra i beni UNESCO, che per altro conserva un capolavoro del nostro Giovan Battista Tiepolo, la stupenda decorazione illusionistica del soffitto affrescato, sopra la scalinata d’onore, oltre che nella Sala Imperiale. Anche le sale della residenza dei principi vescovi – una delle più sontuose d’Europa – meritano la visita, ed il giardino che circonda il palazzo è molto gradevole. Appena fuori dalla residenza parte un trenino turistico che fa il giro dei principali siti turistici della città, se siete con i bimbi è d’obbligo. Anche senza, comunque, potrebbe essere un gradevole inizio per conoscere la città…Un altro “must” è una passeggiata, magari al tramonto o in notturna, sull’”Alte Mainbrucke”, il romantico ponte sul Meno.

DOVE ALLOGGIARE, CENARE E ALTRI SUGGERIMENTI UTILI

All’inizio del ponte, verso il centro città, si trova anche un bel ristorantino con terrazza vista ponte e fiume. Niente di più romantico se volete intrattenervi qui per la cena. Tenete inoltre presente che Wurzburg è il cuore della regione vitivinicola della Franconia, quindi è d’obbligo assaggiare i pregiati vini locali.

Qui potete scoprire di più in italiano su tutte le attrazioni cittadine. In inglese o tedesco vi consiglio anche il sito del Tourist Information Service Würzburg, con punto informativo in Marktplatz 9, che ringrazio anche per la splendida foto di copertina, scattata da A. Bestle.

Se invece volete saperne di più sui dintorni di Wurzburg e sulla Romantische Strasse noi l’abbiamo percorsa tutta! Ecco il post.

Per la scelta dell’hotel vi consiglio il Maritime Hotel Wurzburg. Suoi punti di forza sono: la posizione, che vi consentirà di girare la città a piedi, la sala panoramica della colazione (ma potete anche scegliere una cifra senza colazione se volete spuntare una tariffa migliore), le belle camere e  la piscina.

Gubbio, oltre ad avere l’albero di Natale più grande al mondo, è affascinante per la sua antica cittadella, che si inerpica sul promontorio sul quale sorge. Abitata fin dai tempi più antichi, come testimoniano le Tavole eugubine, importante documento della lingua umbra. Questa ed altre meraviglie sono ospitate nel Museo civico, che inizio ‘900 racchiude i principali tesori che testimoniano le varie età della storia di Gubbio, dal paleolitico, all’età romana, al medioevo, etc. Il Museo si trova all’interno dello splendido Palazzo dei Consoli, in stile gotico, fulcro della città alta e simbolo dello splendore raggiunto da Gubbio nel XVI secolo.

Sabato 24 febbraio alle 21.00 si ripeterà un’interessante iniziativa chiamata “Notte magica a lume di candela”. Organizzata dal Museo, in collaborazione col Comune di Gubbio e Gubbio Cultura, vi porterà alla scoperta dei luoghi più nascosti e mai visti di Palazzo dei Consoli…Vi viene in mente niente di più romantico? Per prenotazioni e info cliccate qui. L’iniziativa si svolge nel contesto della bella iniziativa “Mi illumino di meno”, Festa del risparmio energetico che coinvolge molti comuni italiani.

Gubbio è anche teatro di un famosissimo episodio della vita di San Francesco. Si narra che qui, presso la Chiesa di Santa Maria della Vittoria – originaria del IX sec. – nel Duecento il Santo ammansì un lupo che terrorizzava gli abitanti della città.Potete scoprire qui gli altri monumenti visitabili e gli eventi in programma a Gubbio.

DOVE ALLOGGIARE E ALTRI SUGGERIMENTI UTILI

Per dormire, vi consigliamo lo splendido Park Hotel ai Cappuccini. Location di charme e panoramica, prima ospitava un antico monastero. Centro spa e piscina coperta, galleria d’arte, raffinato ristorante interno…La descrizione completa la trovate in questo post, sezione Umbria.

Altri suggerimenti per mangiare li trovate nel post sul nostro ultimo giro in Umbria.

COGNE E PRE SAINT DIDIER, PER COCCOLARSI IN MEZZO ALLA NEVE 

Di Cogne e della sua accoglienza vi ho parlato da poco in questo post. E’ di per sé un posto dove coccolarsi e rigenerarsi, anche se non avete voglia o tempo di dedicarvi allo sci di fondo o alpino.

Prima o dopo il vostro soggiorno a Cogne vi consiglio di trascorrere una giornata intera, o mezza, alle terme di Pre-Saint Didier. Distano solo 46 km, una cinquantina di minuti da Cogne. Tra le migliori e più suggestive d’Italia, immaginatevi poi con la neve, mentre voi sarete immersi nelle calde vasche esterne! Tenete, però, conto che questo è un luogo in cui necessariamente bisogna recarsi senza bambini. I minori di 14 anni, infatti, non possono accedere. Per le tariffe e ogni altra info leggete qui.

DOVE ALLOGGIARE E ALTRI SUGGERIMENTI UTILI

L’Hotel Bellevue & Spa è una chicca, probabilmente il migliore di Cogne. Affiliato a Relais & Chateaux, ha camere raffinate e caratteristiche, un centro spa magnifico, ristorante stellato e altri più caratteristici nelle immediate vicinanze. In bella posizione, affacciato sul prato di Sant’Orso, pur sempre in centro a Cogne. Cosa c’è di meglio per passare un weekend romantico?  Se, però, volete una soluzione ad un costo più ragionevole, anche perché magari avete i pargoli al seguito, nel nostro post su Cogne trovate altri tre ottimi hotel selezionati per voi. Anche per i ristoranti da noi accuratamente selezionati a Cogne vi rimandiamo al post su Cogne!